È innegabile che l'odierno uso intensivo di dispositivi video ha un impatto sul comportamento dei cittadini; inevitabilmente, quindi, le implicazioni sulla protezione dei dati sono enormi. La quantità di dati generati dai video, combinata con le innovative tecniche, ne aumenta fra l’altro i rischi di un uso non correlato o improprio.

https://www.altalex.com/documents/news/2020/04/14/diritto-all-oblio-la-rilevanza-storico-sociale-dell-archivio-giornalistico

In determinati casi il riconoscimento del diritto all’oblio in merito alla pubblicazione di un articolo giornalistico comporta la necessità di trovare un punto di equilibrio tra gli interessi contrapposti (quelli del titolare del sito di un archivio giornalistico e quelli del titolare del dato, non più accessibile dai comuni motori di ricerca) e dovendo considerare la permanenza dell’interesse alla conservazione del dato in ragione della rilevanza storico-sociale delle notizie di stampa, la semplice deindicizzazione dell’articolo (ed il conseguente aggiornamento dei dati) può essere ritenuta una soluzione soddisfacente.

Articolo redatto dai Dr. Alfredo Visconti e Avv. Roberto Moroni

Un articolo del sole 24 ore del 5 aprile sul valore delle informazioni, partendo dal valore psicologico, fa ben capire il momento storico, la partita che si sta giocando e soprattutto i valori economici a livello di business, tanto che l’incipit dice:

https://www.altalex.com/documents/news/2020/03/18/importanza-digitale-tempi-coronavirus

In questo difficile momento dove l’evoluzione della pandemia da Covid-19 ha costretto tutti noi a cambiare drasticamente le nostre abitudini di vita, rimanendo confinati all’interno dei nostri appartamenti, stanno assumendo grande rilevanza tante iniziative di natura digitale come quella del Ministro per l’Innovazione Tecnologia e l’Innovazione “Solidarietà digitale” nelle quali si riscoprono i grandi vantaggi connessi all’uso delle tecnologie digitali.

https://www.maat-gdpr.it/le-app-e-la-tutela-dei-dati/

Pochi pensano alla problematica della Tutela dei dati quando si crea un APP, se poi queste nuove applicazioni sono pensate e sviluppate in periodi di pandemia, sembra conseguenziale la regola del “salvi tutti, quindi facciamo quello che vogliamo”.